Direttive europee per la Pivacy Online

Questo sito WEB usa cookie per gestire l'autenticazione, la navigazione e altre funzionalità, anche di terze parti. Usufruendo del sito, acconsentite che questo tipo di informazioni vengano raccolte e memorizzate sul vostro dispositivo.

Leggi i riferimenti normativi europei sulla privacy online

Avete rifiutato l'utilizzo dei cookies. La vostra scelta può essere modificata in ogni momento.

Avete acconsentito all'utilizzo di cookies. Potete comunque modificare questa impostazione in ogni momento.

Martedì, 24 Ottobre 2006 02:04

The Audiophile Club of Athens

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

http://aca.gr/system_world_a.htm

Questo è il sito “The Audiophile Club of Athens”, associazione di super entusiasti di hifi residenti in Grecia. Il mercato audiofilo greco si va sviluppando molto velocemente e i suoi partecipanti, a parte questo sito, fanno molta fatica ad avere visibilità internazionale. I navigatori di tutto il mondo sono invitati a inviare immagini e descrizioni dei sistemi più esoterici del pianeta. All’indirizzo http://aca.gr/system_world_a.htm (abbiate pazienza perché è un po’ lento a caricarsi), potrete trovare affiancate una grande quantità d’immagini relative a componenti fra i più ricercati che si siano mai visti in giro. Se v’interessano immagini del sistema a tromba che vedete nella nostra homepage, questo è il sito che fa per voi. Il proprietario del sistema è francese e comunque i sistemi sono divisi per nazioni.

Se guardate alla parte laterale e vi servite del motore di ricerca, potete ciccare sul link agli Exotic Turntables, dove vi apparirà un progetto di giradischi di Bè Yamamura che non è mai andato in produzione.

Il sito offre anche recensioni di musica e di apparecchiature oltre a interessanti articoli di argomento audiofilo. Le recensioni sono tutte scritte da conoscitori non professionisti che dialogano e mettono in gioco la loro esperienza riguardo ai diversi prodotti; sono recensioni molto personali e molto diverse dal genere di quelle che si trovano di solito sulle riviste audio. Si legga, per esempio, quanto viene scritto a proposito del braccio, e ci si potrà convincere di quanto non sia un sito audiofilo puerile.

Ho passato ore e ore a guardare le immagini di questo sito e a leggere diversi articoli su vinili, edizioni in cd, lettori cd, Sheffield Lab, registrazioni direct-to-disc ecc. Naturalmente è necessario conoscere l’inglese; una buona scheda video vi permetterà di leggere comodamente i testi.

Sulla pagina che mostra la divisione in nazioni alcune fotografie sono statiche (cioè non collegano ad altre immagini o ad altre informazioni), ma non tutte, come quella che mostra il sistema a tromba che c’è sulla nostra homepage.

Potete diventare membri dello Audiophile Club italiano ma, a parte il fatto che vi costerà 50 euro all’anno, non mi sembra che ciò valga la pena: infatti gran parte del sito è di libero accesso e se si desidera accedere al forum la registrazione è gratuita. In apertura del forum c’è una sezione di FAQ. Alla domanda “mi devo registrare”? La domanda è: “non è del tutto necessario, perché anche gratis, dopo esserti registrato, puoi mandare i messaggi, ma se ti registri potrai avere accesso a caratteristiche non disponibili ai navigatori ospiti (come immagini, messaggi personali, email agli altri partecipanti, abbonamenti alla usergroup ecc. Per registrarsi basta poco, dunque non c’è motivo per non farlo”.

Ditemi che ne pensate!

Pierre Bolduc

Letto 8512 volte Ultima modifica il Martedì, 24 Ottobre 2006 02:04

Editore

Altro in questa categoria: SITI DELLA ALTEC E ALTEC LANSING »

Accesso Utente

Utilizzando questo sito si accettano integralmente le norme e le condizioni d'uso in vigore