Direttive europee per la Pivacy Online

Questo sito WEB usa cookie per gestire l'autenticazione, la navigazione e altre funzionalità, anche di terze parti. Usufruendo del sito, acconsentite che questo tipo di informazioni vengano raccolte e memorizzate sul vostro dispositivo.

Leggi i riferimenti normativi europei sulla privacy online

Avete rifiutato l'utilizzo dei cookies. La vostra scelta può essere modificata in ogni momento.

Avete acconsentito all'utilizzo di cookies. Potete comunque modificare questa impostazione in ogni momento.

Giovedì, 13 Dicembre 2007 13:01

DUKE ELLINGTON: EAST MEETS WEST

Vota questo articolo
(0 Voti)

DUKE ELLINGTON: EAST MEETS WEST ,THROUGHT THE SWINGING MUSIC OF DUKE ELLINGTON.

LP RCA LSP3782.

Reg. RCA Victor Studio A, New York City. Eng: Ed Begley.

Prod: Brad McCuen

www.soundandmusic.com


giudizio artistico: OTTIMO-ECCEZIONALE

Duke Ellington partì con la sua orchestra a Settembre del 1963 per un tour in Oriente che il presidente Kennedy avrebbe voluto quale portatore di dialogo tra culture sì diverse; e dopo aver toccato svariate capitali del medio oriente il Duca fu costretto a sospendere i concerti proprio a causa della notizia dell'assassinio del Presidente stesso. Dai concerti eseguiti, tuttavia, Ellington trasse spunto per la creazione di svariate melodie poi assemblate all'interno di questo LP, registrato ben quattro anni dopo la data di inizio del tour; era un Ellington che aveva già vista ampiamente riconosciuta la sua maestria e la sua fama; ma che con queste composizioni accrebbe ancora di più la sua già enorme popolarità; un Ellington quindi partito per portare cultura e poi tornato sensibilmente influenzato dalle arti incontrate durante il suo peregrinare; come le persone intelligenti sanno poi mettere a frutto. Direi poi che il tipo di jazz contenuto potrebbe risultare gradito anche agli integralisti del free a tutti i costi, così come agli amanti del cool ed, in generale, di tutti i generi afro-americani; anzi della Musica....Indispensabile.

Riccardo Mozzi


giudizio tecnico: BUONO-OTTIMO

DINAMICA: 3

EQUILIBRIO TONALE : 2

PALCOSCENICO SONORO: 3

DETTAGLIO: 3

Per chi è abituato ai Living Stereo precedenti questa incisione apparirà un pochino piatta e relativamente opaca; si tratta, invece, di un sempre ottimo disco, anche se non ai livelli di eccellenza cui la precedente serie di aveva abituato; l'equilibrio timbrico è un poco smussato agli estremi della gamma alta e bassa; gamma media molto liquida e che ben si presta a rendere al meglio i fiati della potente orchestra del Duca, ben ripresi all'interno di un soundstage ampio e ben proporzionato. Vinile planare e molto silenzioso.

Riccardo Mozzi

Iscriviti subito per ricevere la newsletter con le ultime novità dall'editore Pierre Bolduc: basta effettuare la registrazione sul sito

Leggi tutti

Hardware

Ancora Hardware

Varie

Musica e dischi

Tutti i video

  • AS Speciale Top Audio AS Speciale Top Audio
  • AS Souvenir Edition Audiophile Sound Souvenir Edition Una lunga intervista con Pierre Bolduc…

Accesso Utente

Utilizzando questo sito si accettano integralmente le norme e le condizioni d'uso in vigore